CONTENUTO DELLA PAGINA

Sezione Canali tematici

SEZIONE CANALI TEMATICI

Imposta Municipale Unica o Imposta Municipale Propria

CALCOLA LA TUA IMU accedendo al link: http://www.amministrazionicomunali.net/calcoloimu/calcolo_imu_18.php il simulatore di calcolo sopra è gratuito, come uno dei tanti disponibili in rete ( quindi non ufficiale ma attendibile ) e vi permetterà di calcolare la vostra IMU o IMP, di compilare e poi stampare il modello F 24 in triplice copia ma sempre sotto la vs. responsabilità di dichiarazione.
MENTRE AL SITO: http://www.dossier.net/guida/quesiti-imu-01.htm , potete trovare utili quesiti per la risoluzione di specifici casi relativi all'applicazione dell'IMP:
MA COS'É L'IMU o meglio L'IMP ( Imposta Municipale Propria ) ?

L' IMU ( Imposta Municipale Unica ) o meglio l'IMP ( Imposta Municipale Propria ) è l'imposta che va a sostituire l'ICI con alcune importanti differenziazioni.
Il decreto legge 2 marzo 2012 n. 16 sulle semplificazioni fiscali (convertito dalla legge 26 aprile 2012 n. 44) ha modificato l'art. 13 del decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201 (convertito dalla legge 22 dicembre 2011 n. 214).
L'art. 13 ha introdotto l'Imu, Imposta Municipale Unica o IMP, Imposta Municipale Propria.
Della versione aggiornata, in vigore dal 29 aprile 2012. queste, in sintesi,sono le principali novità :

01) Nel 2012, l'Imu sull'abitazione principale e sulle sue pertinenze (una sola per ognuna delle categorie C/2, C/6 e C/7) si potrà pagare in 2 rate del 50% oppure in 3 rate pari al 33,3% dell'imposta complessiva.

02) La prima rata dovrà essere pagata entro il 18 giugno 2012 (perché il 16 cade di sabato); l'eventuale secondata rata entro il 17 settembre (perché il 16 cade di domenica); la terza rata entro il 17 dicembre (il 16 è domenica).
La prima e la seconda rata (giugno e settembre) saranno calcolate applicando l'aliquota base del 4 per mille, a prescindere da quanto stabilito dai Comuni. La terza rata rappresenterà il conguaglio di quanto complessivamente dovuto e sarà calcolata in base alle aliquote decise dai Comuni entro il 30 settembre 2012; entro il 10 dicembre 2012, il governo potrà imporre ulteriori ritocchi alle aliquote.

03) La detrazione sulla prima casa sarà unica per ogni nucleo familiare e verrà concessa soltanto in presenza di due requisiti: dimora abituale e residenza anagrafica del possessore e dei suoi familiari. Se i componenti del nucleo familiare dimorano e risiedono in immobili diversi situati nello stesso comune, l'aliquota agevolata e la detrazione si applicano comunque ad una sola casa.

04) I Comuni potranno considerare come abitazione principale, concedendone i relativi benefici, l'immobile di cui sono proprietari o usufruttuari gli anziani oppure i disabili che risiedono in strutture di ricovero o sanitarie, purché l'alloggio non sia affittato.

05) Per i coniugi separati, varrà il ''diritto di abitazione''; cioè, l'imposta graverà sul coniuge che abita nella casa coniugale assegnatagli dal giudice.

06) Per la rata di giugno e per quella eventuale di settembre, si dovrà utilizzare il modello F24 per effettuare il versamento. Da dicembre, l'Imu potrà essere pagata anche con il consueto bollettino postale.

07) La dichiarazione Imu va presentata entro 90 giorni dalla data in cui sorge l'obbligo per l'adempimento (cioè, si sono verificate variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell'imposta). Il modello sarà approvato con decreto ministeriale. In assenza di modifiche che comportino un diverso ammontare dell'imposta, la dichiarazione vale anche per gli anni successivi. Il termine di scadenza per presentare la prima dichiarazione Imu, relativa ad immobili che hanno subìto modifiche dal 1° gennaio 2012, è stato fissato al 30 settembre 2012.2012.

08) La base imponibile per i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili e per i fabbricati di interesse storico o artistico è ridotta del 50%.

09) Sono stati esentati dal pagamento dell'Imu i fabbricati rurali ad uso strumentale, ubicati nei Comuni classificati come montani o parzialmente montani.

10) I terreni posseduti e condotti da coltivatori diretti e da imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola (persone fisiche oppure società) sono considerati non fabbricabili.

11) Per i terreni agricoli non coltivati direttamente, il moltiplicatore da applicare alla rendita catastale è stato aumentato da 130 a 135.

12) Il moltiplicatore 110 spetta per i terreni agricoli o per quelli non coltivati, purché posseduti e condotti da coltivatori diretti e da imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola. Questi contribuenti dovranno pagare l'Imposta Municipale Unica soltanto sulla parte di valore eccedente i 6.000 euro, con le seguenti agevolazioni: riduzione del 70% dell'imposta per la parte di valore compresa fra 6.000 e 15.500 euro; riduzione del 50% dell'imposta per la parte di valore compresa fra 15.500 e 25.500 euro; riduzione del 25% dell'imposta per la parte di valore compresa fra 25.500 euro e 32.000 euro.

* Per quanto riguarda gli immobili, si segnala la revisione del Catasto: le rendite saranno basate sui metri quadrati dell'immobile e non più sul numero dei vani. Comunque, l'attuazione della riforma richiederà tempi lunghi.

PREMESSO CHE IL COMUNE DI TETI, CON DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N.1 DEL 24 APRILE 2012, DI APPROVAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE DELL'ANNO CORRENTE, HA STABILITO DI APPLICARE, PER IL MOMENTO, LE ALIQUOTE BASE STABILITE DAL GOVERNO, OVVERO LO 0,4% ( 4 X 1000 ) PER LE ABITAZIONI PRINCIPALI ( PRIMA CASA ) E LO 0,76% ( 7,6 X 1000 ) PER TUTTI GLI ALTRI FABBRICATI, IN ATTESA DEGLI SVILUPPI SUCCESSIVI AL PAGAMENTO DELLA 1^ RATA.

N.B.: In allegato alla presente informativa potete consultare:
  1. La legge 26 Aprile 2012, n.44 in versione integrale ed aggiornata al 29 Aprile 2012
  2. Deliberazione del Consiglio Comunale N.1 del 24 Aprile 2012,

documenti allegati
Nome documento Formato Peso
Legge 26 aprile 2012 n. 44 Formato PDF 53 Kb
Deliberazione di Consiglio Comunale n.1 del 24 Aprile 2012 Formato PDF 84 Kb
Codici IMU o IMP per modello di pagamento F24 Formato PDF 58 Kb
Categorie catastali Formato PDF 24 Kb
Percentuali da applicare Formato PDF 78 Kb
Legge 30 Dicembre 2004, n.311 - comma 336 - sanzioni per mancato accatastamento immobile Formato PDF 65 Kb
Circolare urgentissima dell'Agenzia delle Entrate su periodi rateizzazione in modello F24 Formato PDF 29 Kb
Tabella IMU ICI e altri tributi comunali 23.05.2012 Formato PDF 19 Kb

Attenzione! Per la consultazione della modulistica, degli allegati e dei documenti firmati digitalmente, è necessario avere installati, sul proprio computer, gli appositi programmi o Readers. Per scaricarli gratuitamente è sufficiente portarsi alla pagina Programmi utili del portale del Comune e seguire le istruzioni.

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina